Passa ai contenuti principali

Un Natale con spirito green


Agli originali Mercatini di Rango, Canale di Tenno e Santa Massenza il Natale ha un anima green.
I tre Borghi sono sinonimo di sostenibilità, genuinità e ruralità, valori dati dalla volontà delle persone che ci vivono.
Tutti e tre i Mercatini sono accomunati da una caratteristica fondamentale: nessuna casetta prefabbricata ma gli interi borghetti con stretti vicoli in salita, ampi androni e porticati sono addobbati a festa con decori e luci del Natale.


In questi borghetti sentirai i profumi di una volta, e vivrai delle emozioni insolite. Lasciati trasportare dai suoni della festa più bella dell'anno in Trentino.
Negli angoli più impensati si incontrano le bancarelle cariche di specialità gastronomiche tipiche e biologiche, prodotti di qualità stagionali e di artigianato locale antico e moderno, espressione vera di antiche tradizioni.


Lo spirito artigiano, insieme ai sapori autentici si
uniscono alla bellezza dei luoghi;  Rango con il suo fascino contadino e Canale di Tenno cuore Medievale a due passi dal Lago di Garda.
A Santa Massenza, patria della grappa trentina non mancare di visitare "Vite di Luce", un mercatino dove il FATTO A MANO è d'obbligo. 

Sostenibilità significa scelte eco-consapevoli come mobilità green tramite bus navetta per raggiungere i mercatini dal parccheggio (servizio attivo per Rango e Canale di Tenno).
In più il cocchiere Sisto sarà orgoglioso di darti un "passaggio" con il suo calesse, per scoprire gli angoli più nascosti di Rango.

Tutela l'ambiente scegliendo di dormire in un hotel Qualità Parco. Un marchio sinonimo di vacanza sostenibile:  un progetto creato dal Parco Naturale Adamello Brenta, che premia le strutture ricettive all’interno di un territorio particolarmente virtuose in termini di sostenibilità ambientale. 
Il Garnì Lago Nembia è partner del progetto dal 2009. Ti aspettiamo!

Scopri i programmi speciali dei mercatini per organizzare al meglio la tua vacanza:

RANGO
CANALE DI TENNO
SANTA MASSENZA

Commenti

Post popolari in questo blog

Torneremo presto a viaggiare ... l'At"Terra"ggio è vicino

Accogliervi ancora e ancora, perché è quello che più ci piace. Presto ci rincontreremo, ne siamo certi. Come la Primavera alle porte, cerchiamo di intravedere un raggio di sole in mezzo a questa tempesta!  Mai come quest'anno abbiamo bisogno di rinascere. Il cambio di stagione insieme ai suoi profumi e colori, fanno crescere in noi un desiderio di rinnovamento. Tuttavia, è un dato di fatto ed è ben chiaro che siamo tutti chiamati a dare un concreto contributo per salvare l'ambiente . Abbiamo capito di avere bisogno di vivere ritmi più sani, coerenti con i "buoni propositi" fissati ad inizio anno.  Nonostante la stanchezza accumulata, guardiamo con fiducia al futuro, attraverso viaggi consapevoli . T eniamo sempre a mente le nostre priorità, s pecialmente in un momento come questo, dove tutto sembra essersi fermato o quasi.  Diventiamo insieme, protagonisti di un concreto cambiamento .  Prendiamo spunto da quello che ci insegna la Terra, dalla natura intorno a noi, com

Camminare sul fondo del Lago di Molveno

Ad essere sinceri quando a settembre avevamo letto sui giornali dello svuotamento del Lago di Molveno non riuscivamo ad immaginare cosa avrebbe significato per noi operatori della ricettività. Tutti i cambiamenti spaventano si sa, ed po' di paura l'avevamo..."come avrebbero reagito i turisti" e "quali ripercussioni ci sarebbero state sul segmento pesca ? " erano le domande che animavano le nostre discussioni ?  Chi ci conosce sa che le nostre corsette settimanali lungo le rive del lago non mancano...e già ad inizio dicembre durante i nostri allenementi avevamo capito subito che il paesaggio in mutamento doveva essere valorizzato, fotografato! Quale momento migliore per riconvertire un evento che poteva sembrare negativo in un'opportunità ? Il web in questi giorni pullula di immagini che ritraggono il paesaggio lunare che caratterizza ora Molveno, e gruppi di curiosi che passeggiano estasiati sul fondale del lago postano le loro foto sui principa

Una Fuga dal Rumore e dalla Fretta...da Nembia a Molveno

Quando si è in cerca di pace la cosa migliore da fare è rifugiarsi nella natura per ammirare la magia del bosco, immergere i piedi nelle fresche acque dei nostri  laghi e rilassarsi ascoltando il frusciare del vento tra gli alberi. Che privilegio abitare nel Parco Naturale! Ogni volta che ne abbiamo voglia, basta preparare lo zaino e fuggire per ricaricare mente e spirito. Con le temperature calde di questi giorni e le giornate più lunghe che permettono di godere di più ore di luce, la foresta è un riparo perfetto: niente di più fresco che camminare circondati da falesie altissime e profumo inebriante di pino. Lungo i sentieri è possibile rifocillare la borraccia d’acqua grazie alle fontanelle di acqua di montagna purissima. Il nostro trekking prosegue costeggiando il Grande Lago di Molveno. Proseguendo per la "passeggiata del Lago" alla nostra destra è possibile ammirare il bacino turchese in tutta la sua magnificienza con le prime guglie delle Dolo