Passa ai contenuti principali

I nostri itinerari preferiti in Mountain Bike !

Le giornate si allungano sempre di più  e le temperature primaverili ci indicano chè è segno di risfoderare le nostre Mountain Bike .
Ogni volta che un appassionato delle due ruote ci chiede il percorso più bello è sempre difficile scegliere anche perchè la zona dalle Dolomiti al Lago di Garda offre tantissime opportunità dal principiante all'esperto ognuna con delle caratteristiche particolari ; una cosa è certa i paesaggi mozzafiato non mancano mai!


Con questo articolo dopo averne testati tanti vi presentiamo la nostra selezione dei circuiti preferiti.
Li elenchiamo in ordine di difficoltà, i sentieri medi e difficili li consigliamo a chi abbia già acquisito una buona tecnica di guida ed un buon livello di allenamento.
Per i meno allenati è sempre valido il noleggio di un' E-Bike anche per accorciare i tempi di percorrenza.

1) FACILE  Molveno - Nembia Lake Loop 14 Km - 290 mt dislivello

Piacevole gita attorno al lago di Molveno ed al laghetto di Nembia. Non vi sono tratti particolarmente impegnativi, fatto salvo per una breve ma intensa salita situata all'inizio del giro. Paesaggio particolarmente piacevole, il tour offre svariate aree di sosta.



 

2) MEDIO Nembia - Ranzo - Andalo 59 Km  - 1800 mt dislivello

Questo itinerario è una delle varianti "expert" del Dolomiti di Brenta Bike. Panorami a picco sulla forra del Limarò, la vista dei laghi di Toblino, Cavedine, il Garda ripagano degli sforzi per la salita impegnativa che porta a Margone (il cartello di località cita "dove il silenzio è un bene prezioso") e più su alla malga di Gazza. Da qui si prosegue tra malghe e pascoli per il monte Gazza e la Paganella: un altopiano pedalabile con una vista spettacolare sulle Dolomiti!


3) DIFFICILE Lake to Lake 75 Km - 2800 mt dislivello

Itinerario molto vario con tratti di Cicloalpinismo e "Portage". Partendo dal Lago di Molveno si arriva al Lago di Toblino e grazie al Bicibus si risale ancora verso Molveno. Panorami Mozzafiato e discese tecnicamente impegnative vi faranno divertire e "soffrire" fino all'ultimo metro. Sono presenti diversi punti in cui nelle giornate più limpide è possibile ammirare una fantastica vista sulla Valle dei Laghi che ha come sfondo il meraviglioso Lago di Garda.
Il percorso parte da Molveno ed attraversa la natura rigogliosa del Parco Naturale Adamello Brenta, arrivando ad Andalo dove si sale fino a cima Paganella e poi scendere fino al Lago di Toblino. In alcuni tratti Single Trail si possono provare le emozioni della mitica Transalp.


Altitudine e QR code estrapolati dalla Mappa DolomitiPaganellaBike

Commenti

Post popolari in questo blog

Torneremo presto a viaggiare ... l'At"Terra"ggio è vicino

Accogliervi ancora e ancora, perché è quello che più ci piace. Presto ci rincontreremo, ne siamo certi. Come la Primavera alle porte, cerchiamo di intravedere un raggio di sole in mezzo a questa tempesta!  Mai come quest'anno abbiamo bisogno di rinascere. Il cambio di stagione insieme ai suoi profumi e colori, fanno crescere in noi un desiderio di rinnovamento. Tuttavia, è un dato di fatto ed è ben chiaro che siamo tutti chiamati a dare un concreto contributo per salvare l'ambiente . Abbiamo capito di avere bisogno di vivere ritmi più sani, coerenti con i "buoni propositi" fissati ad inizio anno.  Nonostante la stanchezza accumulata, guardiamo con fiducia al futuro, attraverso viaggi consapevoli . T eniamo sempre a mente le nostre priorità, s pecialmente in un momento come questo, dove tutto sembra essersi fermato o quasi.  Diventiamo insieme, protagonisti di un concreto cambiamento .  Prendiamo spunto da quello che ci insegna la Terra, dalla natura intorno a noi, com

Camminare sul fondo del Lago di Molveno

Ad essere sinceri quando a settembre avevamo letto sui giornali dello svuotamento del Lago di Molveno non riuscivamo ad immaginare cosa avrebbe significato per noi operatori della ricettività. Tutti i cambiamenti spaventano si sa, ed po' di paura l'avevamo..."come avrebbero reagito i turisti" e "quali ripercussioni ci sarebbero state sul segmento pesca ? " erano le domande che animavano le nostre discussioni ?  Chi ci conosce sa che le nostre corsette settimanali lungo le rive del lago non mancano...e già ad inizio dicembre durante i nostri allenementi avevamo capito subito che il paesaggio in mutamento doveva essere valorizzato, fotografato! Quale momento migliore per riconvertire un evento che poteva sembrare negativo in un'opportunità ? Il web in questi giorni pullula di immagini che ritraggono il paesaggio lunare che caratterizza ora Molveno, e gruppi di curiosi che passeggiano estasiati sul fondale del lago postano le loro foto sui principa

Una Fuga dal Rumore e dalla Fretta...da Nembia a Molveno

Quando si è in cerca di pace la cosa migliore da fare è rifugiarsi nella natura per ammirare la magia del bosco, immergere i piedi nelle fresche acque dei nostri  laghi e rilassarsi ascoltando il frusciare del vento tra gli alberi. Che privilegio abitare nel Parco Naturale! Ogni volta che ne abbiamo voglia, basta preparare lo zaino e fuggire per ricaricare mente e spirito. Con le temperature calde di questi giorni e le giornate più lunghe che permettono di godere di più ore di luce, la foresta è un riparo perfetto: niente di più fresco che camminare circondati da falesie altissime e profumo inebriante di pino. Lungo i sentieri è possibile rifocillare la borraccia d’acqua grazie alle fontanelle di acqua di montagna purissima. Il nostro trekking prosegue costeggiando il Grande Lago di Molveno. Proseguendo per la "passeggiata del Lago" alla nostra destra è possibile ammirare il bacino turchese in tutta la sua magnificienza con le prime guglie delle Dolo